BERLINALE 2013: I MIGLIORI E I PEGGIORI LOOK SUL RED CARPET

Il Festival del cinema di Berlino, anche noto come Berlinale, è uno dei festival cinematografici  di maggiore prestigio a livello internazionale. La manifestazione, che dura circa due settimane, in questo 2013 si è tenuta dal 7 al 17 febbraio a friedrichstadt-palast (Berlino).

Come accade sempre in questi eventi sul Red Carpet hanno sfilato nomi di grande rilievo.

Per l’occasione, la giovane attrice statunitense, Amanda Seyfried ha indossato un Elie Saab, un abito blu a colonna senza maniche completamente decorato con merletti a strati ed un nastro orizzontale. L’abito, parte della collezione primaverile del 2013, dai disegni romantici, si sposa alla perfezione con la bellezza angelica di Amanda, presentatasi con dei semplici capelli ondulati e con un rossetto a contrasto fucsia; la giovane attrice ha poi completato il look con delle scarpe Alexander Birman e dei fantastici orecchini Tiffany & Co.

Per il debutto al festival del film “Side Effects”, l’attrice Rooney Mara ha sfoggiato un abito scuro della collezione primavera/estate 2013 di Valentino. Dal corpetto alla gonna a fazzoletto l’abito è pervaso da un labirinto di edera nera che, abbinato alle finte trasparenze e alla carnagione pallida simile a quella di una bambola di porcellana, dona all’attrice un’aria gotica e misteriosa tipica della sua immagine da dark lady.

Ha preso parte al festival anche la bella Emma Stone per promuovere il suo ultimo film di animazione “The Croods”. La Stone ha sfilato sul Red Carpet con un abito Gucci, che ad essere onesti è stato amato da pochi. Il capo ha dalle maniche di seta gonfie ed una scollatura ricoperta da un tessuto-rete che ricorda un alveare, a mio parere giovanile e moderno così com’ è la nostra Emma. Le scarpe nere mantengono l’attenzione sul vestito, mentre il colore delle sue labbra aggiunge un tocco fresco al look.

Ci piange il cuore, invece, a dover inserire nel novero dei peggiori vestiti l’affascinante attore Jude Law; la star inglese ha sfoggiato sul tappeto rosso uno smoking di velluto blu Prada, con una camicia bianca e una cravatta a farfalla. Di certo non è stato uno dei suoi look migliori ma neanche un disastro completo!

Restando in tema di strafalcioni è di dovere annotare nella lista dei peggiori look l’attrice francese Sara Forestier in Maxime couture. Per la gonna dell’abito sembra essere stata utilizzata la tecnica patchwork, è infatti composta da vari colori che vanno dal rosso al marrone tutto in un tessuto laccato; il corpino è formato nella parte anteriore da svariati strati di tessuti pieghettati alla perfezione mentre la parte posteriore è totalmente trasparente. Il look è stato completato con una manicure scura, un’acconciatura ondulata e da uno splendido paio di scarpe Christian Louboutin da considerare, secondo me, l’unico elemento  stiloso dell’outfit.

Chi sa quali mise le star di Hollywood ci mostreranno questa sera sul Red Carpet più famoso dell’anno, i rinomati premi dell’Academy Awards: gli Oscar.

Seguiteli con noi in Live Streaming!

The following two tabs change content below.

Rossella Amato

Studentessa di moda e design presso l'Accademia della moda di Napoli,che si occupa della sezione " Fashion Corner " su the voice over. it

Rispondi