OSCAR 2013: I MIGLIORI E I PEGGIORI LOOK SUL RED CARPET

Domenica 24 Febbraio a Los Angeles, gran parte degli attori più famosi di Hollywood  ha preso parte alla serata più glamour dell’anno, gli Oscar 2013.

A trionfare sul palco, è stato Argo, l’ultimo film di Ben Affleck, la cui vittoria è stata annunciata da un’affascinante Michelle Obama in un abito argento firmato Naeem Khan, in diretta dalla Casa Bianca.

Adesso tocca però scoprire chi sarà a vincere la statuetta per la miglior passerella sul Red Carpet, quest’anno non solo animato dalle attrici con i loro vestiti scintillanti, ma anche allestito da alcuni bozzetti di vestiti che le dive del passato hanno sfoggiato sul tappeto più famoso del mondo.

jenniferlawrenceawaedfs

Una menzione d’onore, secondo me, va alla splendida Amy Adams , avvolta in una nuvola di tulle dallo strascico principesco di Oscar de La Renta. L’abito è composto da una gonna con coda pieghettata e bustino aderente, i capelli sono raccolti, il trucco è semplice ed elegante.

Una scelta di coraggio, invece, è stata fatta dalla ultra settantenne Jane Fonda che ha sfoggiato un lungo abito Versace giallo limone (colore molto di tendenza per l’estate 2013) con decori di pagliette dorate.

È riuscita a convincere anche Jessica Chastain che con il suo abito Giorgio Armani ha lasciato tutti a bocca aperta; una reazione inaspettata data la scelta di utilizzare un colore, come il beige , molto simile alla sua carnagione, che invece si è abbinato alla perfezione anche con il colore dei capelli. La sua esile figura è da considerare il sogno di ogni stilista dato che riuscirebbe ad indossare alla perfezione qualsiasi abito, risultando sempre chic ed elegante.

Ma gli occhi e le attenzioni di tutti erano puntate sulla più giovane candidata nella storia dell’Academy, la piccola Quvenzhané Wallis, protagonista del film  Re della Terra Selvaggia. Il giovane talento della Louisiana indossa un vestito Armani Junior blu scuro, con ampia gonna di tulle ed una buffa borsetta a forma di cagnolino che si abbina perfettamente ai 10 anni di Quvenzhané.

Ma direi che la vincitrice della serata, a questo punto non solo dell’Oscar come Migliore Attrice Protagonista, è la bellissima Jennifer Lawrence.
L’abito di  Dior Haute Couture è bianco senza spalline, stretto sui fianchi, dove poi si apre in tre balze vaporose; i capelli sono raccolti e porta una piccola collana che cade leggera sulla schiena, molto casual. Uno stile molto glam per l’attrice protagonista di Il lato positivo, che sfoggia colori neutri a contrasto con la pelle leggermente abbronzata.

Fascino indiscusso per Charlize Theron che ha scelto un Dior Haute Couture formato da due pezzi in un bianco puro.

Una delle peggiori scelte di look è invece quella di Nicole Kidman che indossa un abito a sirena con spalline  di  L’Wren Scott, interamente tempestato di pagliette nere e dorate che formano nella parte inferiore del capo dei disegni circolari. “L abito..” dice l’attrice “ l’ha scelto Keith mentre alle mie figlie non  è piaciuto, troppo vistoso “.. e bhe, forse non avevano tutti i torti…

Ma la vera sorpresa della serata è stato l’abito da sera in blu scuro di Helen Hunt, incredibile a dirsi, ma si tratta di un modello H&MHelen, infatti, ha calcato il tappeto rosso con un abito creato per lei da H&M Conscious, la linea ecologica del marchio svedese, nata in collaborazione con l’associazione ambientalista “global green.

Attendiamo ora le sorprese che le stelle di Hollywood ci riserveranno sul prossimo Red Carpet!

 

The following two tabs change content below.

Rossella Amato

Studentessa di moda e design presso l'Accademia della moda di Napoli,che si occupa della sezione " Fashion Corner " su the voice over. it

Rispondi