DA SPRINGFIELD A BOLOGNA: AL FUTURE FILM FESTIVAL ARRIVANO I SIMPSON

Il 12 Aprile ha aperto  i battenti il 15° Future Film Festival di Bologna. Qui di seguito vi riportiamo il comunicato con il programma di oggi 14 Aprile.

Da Springfield a Bologna, domenica 14 aprile i Simpson arrivano al Future Film Festival. La famiglia animata più irriverente d’America, quella composta da Homer, Bart, Margie, Lisa e Maggie Simpson, saràinfatti protagonista alle ore 11.00 (Cinema Lumière Sala Scorsese) di due tra i titoli più attesi del concorso FutureFilmShort, sostenuto quest’anno da Provincia di Bologna e Rai.Tv. Il primo, The Simpson’s Couch Gag, è una rilettura personalissima della “mitica” sigla della serie, firmata stavolta da uno dei nomi più originali dell’animazione contemporanea, Bill Plympton, amico del festival (è uno dei membri del Board of Honour) e candidato all’Oscar nel 1987 con Your Face. E, a proposito di Oscar, ha ottenuto una nomination quest’anno l’altro omaggio ai Simpson in programma al FFF, The Longest Daycare di David Silverman (già co-regista di Monsters & Co.), protagonista assoluta la piccola Maggie,alle prese con un compagno d’asilo alquanto ostile…

Sempre in tema di animazione – e di classici moderni – The Best of Aardman Animations (ore 18.00, Cinema Lumière Sala Mastroianni) propone una selezione del meglio dei cortometraggi dello storico studio inglese, da anni ospite del Future Film Festival con capolavori come – solo per citare il passato recente – Pirati! Briganti da Strapazzo. Un’amicizia che quest’anno si è tradotta nella creazione della mascotte della XV edizione (realizzata da Andy Spradbery) e nella presenza del senior modeller Will Harding al festival e ad ExpoPixel (la fiera dedicata al digital entertainment, promossa dal FFF e da BolognaFiere e in programma dal 15 al 17 aprile).

 

Tre i film in concorso della giornata: 009 Re: Cyborg di Kenji Kamiyama (ore 12.00, Cinema Lumière Sala Mastroianni) è uno spettacolare kolossal animato in 3d, tratto damanga “di culto” Cyborg 009,molto amato anche in Italia; Anima Buenos Aires dMaria Veronica Ramirez (ore 14.00, Cinema Lumière Sala Mastroianni) è un viaggio nell’anima segreta della capitale argentina che fonde humour, tango ed emozione, attraverso tecniche le più diverse, dall’animazione 2d al collage, alla stop motion. In serata, poi, spazio alle immagini del raffinato Consuming Spirits dChristopher Sullivan (ore 20.00, Cinema Lumière Sala Mastroianni), il fluviale capolavoro che intreccia le vite di tre personaggi in una sorta di dramma psicologico animato: un’opera frutto di 15 anni di lavoro paziente e artigianale, che ha entusiasmato il pubblico del Tribeca e la critica americana.

 

Fuori concorso arrivYugo & Lala di Yunfei Wang (ore 16.00, Cinema Lumière Sala Mastroianni), fiaba per bambini in CGI che si è imposta a sorpresa come il primo film d’animazione cinese in grado di competere (anche al boxoffice, dov’è stato campione d’incassi) con le grandi produzioni internazionali.

 

Le Follie Notturne offrono Gyo: Tokyo Fish Attack di Takayuki Hirao (ore 22.30, Cinema Lumière Sala Mastroianni), con squali e calamari pronti a seminare il terrone tra gli abitanti di Tokyo.

 

Gran finale di giornata con il Monster Party (ore 22.00, Bentivoglio Club), la festa mostruosa per celebrare il quindicesimo compleanno del FFF in collaborazione con il mensile XL: dj set di apertura a cura di Radio Città del Capo, live degli Horror Vacui (gruppo di vampiri punk direttamente dalle cripte di Atlantide Occupata). L’invito è a presentarsi vestiti da mostri, e a posare per uno shooting fotografico al corner XL: le foto saranno pubblicate sulla pagina facebook della rivista, e quella che riceverà più like vincerà la compilation horror di XL Terrordrome.

The following two tabs change content below.

Michela Langella

Studentessa universitaria e grande appassionata di cinema. Su The Voice Over si occupa della sezione Premiere ed Eventi.

Rispondi