Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug, abbiamo visionato 20 minuti in anteprima del film al Worldwide Fan Event!

Ieri, Lunedì 4 Novembre si è tenuto il Worldwide Fan Event organizzato dal regista neozelandese Peter Jackson in attesa della release cinematografica de Lo Hobbit – La Desolazione di Smaug, a cui ormai manca poco più di un mese.

the_hobbit_the_desolation_of_smaug_poster

L’evento ha coinvolto New York, Los Angeles, Londra, Wellington, Toronto, Miami, Parigi, Amburgo, Bruxelles, Madrid, Mexico City, Sydney e Roma; ma solo le prime quattro città hanno ospitato membri del cast, per l’esattezza: New York ha accolto Richard Armitage (Thorin Scudodiquercia) e Orlando Bloom (Legolas), Los Angeles ha ospitato Evangeline Lilly (l’Elfo guerriero Tauriel), mentre a Londra sono stati protagonisti Luke Evans (Bard L’Arciere), Lee Pace (Thranduil) e Andy Serkis (regista della seconda unità e indimenticabile Gollum). Ma Peter Jackson, anima dell’intero progetto, creatore sullo schermo delle opere di Tolkien, prima con la trilogia de Il Signore degli Anelli, ed ora con una nuova trilogia sul precedente romanzo Lo Hobbit, era nell’unico luogo al mondo che possiamo ormai definire incarnazione della Terra di Mezzo: la Nuova Zelanda (in particolare nella capitale Wellington).

Tutte le sale cinematografiche delle città sopra elencate erano collegate alle quattro città principali con un live streaming via satellite, grazie al quale si è potuto assistere all’intero evento, visionare dei contenuti video esclusivi come l’ultimo videoblog del regista dal set, e il saluto del protagonista Martin Freeman, volto de Lo Hobbit Bilbo Baggins, ed ovviamente gli interventi di tutti gli ospiti che hanno risposto a diverse domande poste dal pubblico.

Ovviamente l’intera serata è stata protagonista dei social network, in particolare Twitter fino al momento più atteso: la visione in anteprima di 20 minuti di scene tratte dal secondo e prossimo all’uscita capitolo della trilogia.

A quel punto tutti hanno spento i cellulari in totale rispetto dell’opera e del lavoro di una grande produzione, e in silenzio, sebbene carichi di eccitazione, si è assistito a un assaggio di uno dei film più attesi degli ultimi anni, Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug.

A seguire il commento ai 20 minuti visionati in anteprima della nostra inviata, Serafina Pallante:

Come sempre Peter Jackson dimostra un’attenzione ed un affetto particolare verso i fan delle sue pellicole: essendo un fan lui stesso si rende perfettamente conto di quanto possa essere entusiasmante per un appassionato conoscere tutti gli aspetti della produzione e realizzazione del film, dare un’occhiata ai backstage, avere la possibilità di rivolgersi in prima persona a cast e crew per soddisfare ogni tipo di curiosità. E’ sempre stato innovativo anche sotto questo punto di vista, realizzando videoblog, versioni estese, ore ed ore di contenuti speciali inediti ed ora perfino un grande ed esclusivo evento per i fan de Lo Hobbit. Ma stavolta il dono più grande che Peter Jackson ha deciso di regalare è la possibilità di visionare ben 20 minuti di scene inedite in anteprima tratte da La Desolazione di Smaug, alcune non del tutto completate a livello di effetti digitali e di mixaggio suono, ma comunque sufficienti a regalare ad un pubblico impaziente fortissime emozioni. E’ proprio Peter Jackson a guidarci verso questo momento clou, con un videomessaggio introduttivo in cui spiega come inizialmente questi 20 minuti dovessero essere solo 5, al massimo 6, ma di come poi abbia deciso di montarne ben 20, così da “non creare un lungo trailer, ma piuttosto un insieme di scene per regalare ai fan un tuffo nella reale atmosfera del film”. E noi non possiamo che esserne più che felici Peter. Su esplicita e più che giustificata richiesta del regista non faremo spoiler, ma ci limiteremo soltanto a descrivere il quadro generale delle 5 sequenze mostrate, tutte tratte da situazioni e scenari molto diversi tra loro. La prima sequenza inizia con una scena che vede Bilbo tra gli alberi intento ad ammirare il panorama sottostante (scena visibile anche dal teaser trailer), subito seguita dalla scena della rocambolesca e pericolosa fuga dei nani dai ragni giganti. La seconda sequenza mostra un dialogo acceso tra Thranduil, suo figlio Legolas e l’elfa guerriera Tauriel, scena costruita per delineare sia i singoli personaggi, sia i delicati rapporti che intercorrono tra loro. La terza sequenza mostra di nuovo Bilbo impegnato in un atto di salvataggio, in cui in modo molto divertente ed impacciato si dimostra ancora una volta degno della fiducia dei nani e del loro Re Thorin. Ed ecco finalmente, nella quarta sequenza, comparire Bard l’arciere, all’interno dello scenario suggestivo di Pontelungo, nebbiosa e misteriosa città costruita sull’acqua, ennesima prova dell’incredibile qualità scenografica di questa saga. Infine possiamo dare uno sguardo ad alcune scene all’interno della Montagna Solitaria. La sequenza inizia con un dialogo molto profondo ma anche divertente tra Balin e Bilbo (da qui la battuta di Balin “- Continua a stupirmi il coraggio degli hobbit – ” vista nell’ultimo trailer). Attesissimo l’incontro di Bilbo col drago Smaug, di cui in questa scena ne abbiamo avuto solo un assaggio, anche se decisamente all’altezza delle aspettative. Sequenza quest’ultima realizzata magistralmente e nei minimi dettagli, sia dal punto di vista scenografico che da quello degli effetti speciali. Per non parlare poi di Martin Freeman, che in pochi minuti regala una performace comica e profonda allo stesso tempo, dimostrando ancora una volta di come sia perfetto nell’interpretare lo hobbit Bilbo Baggins. Con quest’ultima sequenza torna anche la tristezza: perchè è vero che ciò che si ha appena visto è qualcosa di unico, ma è anche vero che ora sarà ancora più difficile aspettare l’uscita del film nelle sale. 20 minuti, 5 scene davvero ben realizzate sotto tutti i punti di vista: 5 scene che sembrano davvero essere solo un assaggio di quello che ci aspetterà al cinema il  12  Dicembre.

The following two tabs change content below.

Silvia Piccoli

Studentessa in Scienze della Comunicazione con una grande passione per il cinema, si occupa dell'amministrazione di TheVoiceOver.it ed in particolare gestisce le sezioni Film (Clip e Featurette), Movie Trivia e Premi/Festival.

Ultimi post di Silvia Piccoli (vedi tutti)

Rispondi