The Lego Movie: la parodia dell’Uomo d’Acciaio nel nuovo trailer

La Warner Bros. ha rilasciato online un terzo, esilarante trailer per The LEGO Movie, la nuova pellicola in stop motion basata sui celeberrimi mattoncini diretta da Phil Lord e Chris Miller in arrivo a febbraio 2014 in tutto il mondo. Trattandosi della stessa casa di produzione targata WB, si è deciso questa volta di omaggiare in maniera molto divertente la pellicola di Zack Snyder uscita lo scorso giugno, con la bellissima colonna sonora di Hans Zimmer. Trovate il filmato dalla durata di circa un 1 minuto direttamente qui sotto.

Finalmente arrivano sul grande schermo gli omini Lego, uno dei brand più conosciuti al mondo. L’omino Lego, Emmet, è un cittadino comune che viene erroneamente identificato come il più grande capomastro esistente e viene arruolato da sconosciuti in un’epica avventura per contrastare il piano del demoniaco tiranno di incollare tutto l’universo. Un’impresa divertente ma senza speranza, per la quale Emmet è del tutto impreparato.La storia, interamente in animazione 3D segue Emmet, una comune, onesta minifigura LEGO che viene erroneamente identificata come la persona più straordinaria di sempre e la chiave per la salvezza del mondo. Si ritroverà a guidare una compagnia di estranei in una missione epica per fermare un tiranno malvagio, un viaggio per cui Emmet è disperatamente e buffamente impreparato.

the_lego_movie_2014

Nel cast delle voci originali ci sono Morgan Freeman, Liam Neeson, Will Ferrer, Nick Offerman, Elizabeth Banks, Will Arnett, Charlie Day, Chris Pratt e Alice Brie. L’atteso cartoon uscirà nelle sale statunitensi il 7 febbraio 2014, mentre in Italia il 20 febbraio anche in 3D.

The following two tabs change content below.

Riccardo Mazzi

Diplomato in Tecniche di Marketing e Servizi Turistici. Appassionato di multimedia e tutto quello che riguarda il mondo del cinema. Ha studiato e lavorato in Inghilterra per oltre 1 anno e su TheVoiceOver è redattore della sezione Trailer e Spot TV dei film di prossima uscita nelle sale cinematografiche.

Rispondi